Il tiramisù: ricetta tradizionale con i savoiardi

A chi mi chiede di consigliare un dolce gustoso e facile da realizzare, io rispondo sempre convinta: “Il tiramisù”. Personalmente ritengo che il tiramisù con ricetta tradizionale sia da preferire alle varianti ai lamponi, alla banana o alle fragole. La ricetta con i savoiardi è una delle più conosciute, e si rifà a quella originaria, che è tipica del Veneto, e per la precisione della città di Treviso. La tradizione vuole che per inumidire il tiramisù si usi il liquore, ma volendo si possono adottare varianti altrettanto valide a seconda dei gusti e delle esigenze. Partiamo con questa ricetta che accontenta un po’ tutti e che si realizza in poco tempo.

Ingredienti

Savoiardi (possibilmente morbidi o fatti in casa), 300 grammi di mascarpone, 3 uova, una tazza di caffè, 120 gr di zucchero, cacao amaro, sale, un bicchiere di rum (o altro liquore a scelta).

Preparazione

Separate i tuorli dagli albumi delle uova, poi aggiungete lo zucchero ai tuorli e utilizzate la frusta per lavorarli. Con un cucchiaio aggiungete il mascarpone amalgamando il tutto un poco alla volta. Continuate a mescolare con la frusta aggiungendo al composto anche il rum o altro liquore a scelta. Dopo di che montate gli albumi a neve utilizzando le fruste elettriche, aggiungendo un pizzico d sale. Dopo aver montato gli albumi si aggiungono alla miscela ottenuta per ammorbidire l’impasto. Ora è il momento del caffè e di due cucchiaini di zucchero. Versate il caffè in un piatto e procedete ad inzuppare un savoiardo alla volta. I savoiardi inzuppati vanno disposti su una teglia adatta, sullo strato va messa la crema al mascarpone ed un po’ di cacao amaro spolverato.

Consigli

Lasciate il dolce in frigo almeno per una notte intera: in questo modo i savoiardi avranno tutto il tempo di impregnarsi di caffè e crema. Se volete cambiare gli ingredienti, fatelo pure. Ad esempio, una ricetta tipicamente estiva è il tiramisù con lamponi e banane.