Ricetta evergreen dell’estate: il polpettone di tonno

Ci sono piatti che in estate non possono mancare: tra i “classici” estivi c’è senz’altro il polpettone di tonno, da gustare rigorosamente freddo con qualche cucchiaio di maionese. E’ ottimo come piatto unico per la sera e, se avanza, si può mettere nel cestino per un pic-nic sulla spiaggia il giorno seguente.

La versione base

Ecco come si prepara la versione classica del polpettone di tonno. Lascia a bagno 100 gr di pane raffermo nel latte per circa mezz’ora. Sgocciolalo e strizzalo, poi disponilo nel recipiente del mixer insieme a 250 gr di tonno sott’olio sgocciolato, 100 gr di grana padano grattugiato, 3 uova, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato con 1 spicchio di aglio spellato, pepe e sale. Frulla fino ad ottenere un composto omogeneo, disponilo al centro di un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, forma un cilindro e arrotola la carta, poi lega le estremità con filo da cucina e avvolgilo con un filo di alluminio.

Trasferisci il polpettone in una casseruola, coprilo con acqua fredda, metti il coperchio e porta lentamente ad ebollizione. Cuoci a fiamma bassa per circa 30 minuti, poi lascialo intiepidire nell’acqua. Sgocciolalo e fallo riposare per almeno 6 ore nel frigo. Servilo tagliato a fette con una salsa di olio e limone alle erbe o con la maionese.

Una ricetta estiva semplice, veloce e gustosa: ecco come preparare il polpettone di tonno.I trucchi dello Chef

Ecco alcuni trucchi per rendere questo piatto più veloce, più semplice e più gustoso. Quando lo prepari in forno, per impanare in un attimo il polpettone, spolverizza un foglio di carta forno con abbondante pangrattato. Disponi al centro il polpettone e fallo rotolare, sollevando il foglio da entrambi i lati per coprirlo in modo uniforme. Per evitare che il polpettone di sbricioli quando lo si taglia, aspetta che si raffreddi bene. Se lo lasci un paio di ore in frigorifero, otterrai delle fette perfette. Se preferisci gustarlo tiepido, riscaldalo dopo averlo disposto su un piatto da portata.

Se vuoi renderlo ancora più delizioso, accompagnalo ad una vinaigrette di olio, limone, sale, pepe e spezie come curry o zenzero. Oppure ad una maionese alla senape, alla salsa di noci o al pesto di pomodori secchi. Ci sono poi alcune varianti alla versione “classica”: con le patate, con ricotta e spinaci, con carne al forno.