Italian Coffee Certificate, per chi il caffè lo conosce davvero

Di solito il caffè siamo abituati a berlo senza troppi convenevoli, al massimo è buono, meno buono, ma davvero questo è sufficiente per poter affermare di conoscere davvero il caffè? Ovviamente no, al punto che ci sono diversi corsi a disposizione di chi vuole diventare un professionista del settore o, semplicemente, per chi ama questa straordinaria bevanda, ricca di proprietà, invece che di pericoli come ci hanno fatto sempre credere fino a ora. L’Italian Coffee Certificate è una delle certificazioni più importanti in questo settore.

Italian Coffee Certificate, la certificazione delle tue competenze

Con l’Italian Coffee Certificate è possibile certificare le proprie competenze in fatto di caffè. Infatti, l’obiettivo principale del conseguimento di questo titolo è attestare, appunto, una serie di competenze e di conoscenze sul mondo del caffè. Non si tratta solo di distinguere se si tratta di caffè lavazza o di un altro brand, quanto di conoscere tutta la sua filiera, seguendo passo dopo passo il percorso dei preziosi chicchi di caffè, dalla loro produzione, alla lavorazione, fino al servizio finale.

Una volta ultimato il corso, lo studente dovrà sostenere un esame finale e, se lo supererà potrà conseguire il titolo di Maestro del Caffè, ammesso che abbia già conseguito il titolo di Assistente Maestro.

Come si articola il corso

Il corso, che ha come obiettivo il rilascio della certificazione finale di ICC, Italian Coffee Certificate, comprende anche i corsi dei 3 programmi di barista, sensory e roasting, ma questo solo a seconda dell’Accademia che eroga il corso. In genere si tratta di corsi flessibili per i quali si prevede l’iscrizione al corso completo, ci sono diverse sedi in tutta Italia. Dove programmato si può anche frequentare in modalità full time.

caffèPer quanto riguarda il programma, nei rimi due giorni di corso si inizia a conoscere qualche elemento basico di botanica e della geografia del caffè. Si sposta poi il discorso sulle 5 M: miscela, macchina, mano dell’operatore, macinadosatore e manutenzione. Quindi è la volta di scoprire come preparare un caffè e un cappuccino perfetto, le tecniche di estrazione del caffè espresso e di montatura del latte con diversi tipi di latte, fino a scoprire le diverse decorazioni possibili sia col latte che con il cioccolato.

Il terzo giorno, invece è dedicato ad attività più specifiche e ad approfondimenti. Si impara poi ad abbinare le varie tecniche e dunque ci potrà svolgere l’esame per conseguire il titolo di Assistente Maestro del Caffè. Il quarto giorno sarà invece dedicato interamente al mondo del caffè, al riconoscere soprattutto l’arabica e la robusta, due tipologie tanto diverse, quanto interessanti da distinguere quanto da conoscere a 360 gradi.

Il corso per intero

Tutto il corso ha una durata complessiva di nove giorni, alla fine dei quali è possibile conseguire il titolo finale di Maestro del caffè.